Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La camminata della LILT all'insegna del "Prevenire è vivere"

Anche quest’anno si è rinnovato l'appuntamento podistico non competitivo, con finalità benefiche: "Camminata per la vita" a cura della LILT di Legnano. Una camminata all'insegna del "Prevenire è vivere", che ha visto anche la partecipazione degli assessori Ceroni, Laffusa e Lazzarini. Con loro il general manager del Legnano Basket Maurizio Basilico e i giocatori Ferri e Bozzetto. Non sono mancati i rappresentanti del Collegio dei capitani e delle contrade e dell’Oratorio delle castellane del Palio di Legnano. 

La LILT è un associazione di volontariato che offre vari servizi a chi purtroppo incappa nella malattia oncologica: un ambulatorio dermatologico di diagnosi precoce nei, assistenza ed accompagnamento dei pazienti alle terapie - chemioterapie e radioterapie - sostegno psicologico ai pazienti e familiari, assistenza ai malati all'Ospedale a Legnano, reparto di Oncologia ed Ematologia.

La passeggiata si è conclusa a Villa Jucker, con l’aperitivo offerto da "The Mode events and catering"

 L'evento è stato sostenuto anche dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate: «Da tempo come istituto di credito del territorio condividiamo in modo convinto le campagne di sensibilizzazione della Lega Italiana per Lotta contro i Tumori -  ha osservato il presidente della Bcc, Roberto Scazzosi -. Nella sua semplicità, la Camminata per la Vita è più di una manifestazione podistica: raccoglie in sé l’importante messaggio della prevenzione e chiede a chi vi partecipa di essere testimone e di adottare stili di vita sani. La Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate c’è».

Immagini di Luigi Frigo