Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Scientifica per il caso Agrati, chiuso il centro di Cerro Maggiore

Chiuso al traffico a Cerro Maggiore il centro cittadino, dove questa mattina (venerdì 22) erano in corso nuovi accertamenti da parte della Scientifica sulla casa delle sorelle Agrati di via Roma. L'abitazione fu teatro di un tragico incendio che nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 aprile 2015 costò la vista alle sorelle Maria e Carla Agrati. Sul posto erano presenti anche la Polizia Locale, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

I nuovi rilievi sono stati disposti dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Milano. Il pubblico ministero di Busto Arsizio Susanna Molteni la scorsa estate aveva chiesto l'archiviazione nei confronti di Giuseppe Agrati, fratello delle vittime e unico superstite dell'incendio, a carico del quale dagli accertamenti tecnici e dalle testimonianze non erano emersi elementi di colpevolezza. In attesa della fissazione dell'udienza  durante la quale il giudice per le indagini preliminari avrebbe dovuto decidere sull'archiviazione, però, la Procura generale ha deciso di disporre nuovi accertamenti.

 

(Chiara Lazzati)