Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pregnana, da marzo un nuovo operatore per pulire le aree più frequentate

Nuove risorse per il servizio di igiene urbana con l'approvazione del bilancio di previsione 2019-2021. A partire dal mese di marzo, verrà assunto un nuovo operatore incaricato di pulire le aree a maggiore frequentazione nei giorni del fine settimana e di controllare le aree dove è più frequente l’abbandono di rifiuti. L’operatore sarà fornito dalla società Econord, appaltatrice del servizio.

Questa settimana, inoltre, Gesem ha distribuito a tutte le famiglie un volantino in cui si spiegano alcune innovazioni nella raccolta a domicilio. Il sacchetto viola (per l’indifferenziato) sarà più piccolo e i codici per ciascun nucleo familiare saranno attivati anche all’interno dei condomini, per ottenere un controllo più puntuale e un maggior rispetto nel fare la raccolta differenziata. Verrà introdotto il sacchetto blu (per l’indifferenziato) destinato alle utenze non domestiche, e anche questo avrà il codice a barre individuale. Inoltre, verrà distribuito un sacchetto verde, specificamente destinato alla raccolta separata di pannolini, pannoloni e traverse: il sacchetto verrà distribuito gratuitamente a tutte le famiglie con bambini di età inferiore ai tre anni e – su richiesta degli interessati – a tutte le famiglie con persone anziane, disabili o con problemi di salute che ne richiedono l’uso.

«Vogliamo che il servizio di igiene urbana migliori ulteriormente - sottolinea l'assessore all'ecologia Gianluca Mirra -, così da avere strade, piazze e parchi ancora più puliti, specialmente ora che sta per iniziare la bella stagione e l’uso di queste aree diventerà più intenso, in particolare nel fine settimana».

«Il miglioramento del servizio di raccolta a domicilio contribuirà ad incrementare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata - gli fa eco il sindaco Angelo Bosani -, cresciuta negli ultimi anni fino al 73%; fare bene la raccolta differenziata vuol dire spendere meno per lo smaltimento, guadagnare di più dal recupero dei materiali ed essere ancora di più una comunità attenta all’ambiente».