Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rho, al via dall'11 marzo i lavori per il potenziamento della rete del gas

  • CRONACA / RHO
  • giovedì 28 febbraio 2019
  • 574 Letture

Prenderanno il via lunedì 11 marzo i lavori per l’ampliamento e la ristrutturazione della rete di trasporto a media pressione di gas naturale nel comune di Rho. L’intervento rientra nelle attività già pianificate ed è eseguito dalla società partecipata Ned Reti Distribuzione Gas Srl.

Il tratto interessato dai lavori di potenziamento della rete del gas è compreso tra via Borromeo nella frazione di Pantanedo e via Moscova fino all’intersezione con via Canova, passando per corso Europa. Prevista l’apertura di cantieri stradali mobili, con circolazione a senso unico alternato nelle vie interessate.

I lavori partiranno l’11 marzo con due squadre in contemporanea: una all’inizio del tracciato in via Borromeo e una alla fine in via Moscova angolo via Canova. I cantieri eseguiranno tratti stradali di 40/50 metri al giorno, spostandosi quotidianamente. La durata dei lavori è stimata in 4 mesi: la conclusione è prevista quindi per fine giugno.

Le strade interessate da cantieri resteranno aperte al traffico con senso unico alternato. Non sono inoltre previsti disagi o interruzioni di servizio nella fornitura di gas. L’azienda si occuperà poi del ripristino del manto stradale

«Siamo consapevoli dei disagi che questi lavori potranno arrecare e ce ne scusiamo - sottolinea l’assessore a traffico, viabilità e mobilità Gianluigi Forloni -. Tra l’altro in questo periodo nelle nostre strade sono già aperti i cantieri della Società OPEN FIBER per l’estensione della rete in fibra ottica in diverse vie cittadine e quelli per le potature degli alberi: purtroppo le ripercussioni sulla viabilità sono inevitabili, anche se abbiamo cercato di limitarle il più possibile. Chiediamo ai cittadini un po’ di pazienza e comprensione: si tratta di disagi inevitabili per avere una città sempre più efficiente e vivibile».