Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lainate, settimo atto vandalico alle targhe della memoria

Settimo atto vandalico nel giro di pochi anni alle targhe della memoria di Lainate. Non si ferma l'ondata di mancanza di rispetto che vede come vittime i cartelli posizionati lungo il canale Villoresi per ricordare la storia della Resistenza sul territorio. Ancora una volta la targa all'altezza dell'incrocio con il vicolo Galvani è stata imbrattata con vernice spray nera.

Il gesto è stato compiuto nei giorni scorsi. Non si sa chi possa essere l'autore di questi continui atti vandalici. L'ultimo era accaduto nemmeno un mese fa.

«Dopo l'ultima volta eravamo riusciti a ripulire il cartello con il solvente - racconta Marco Moroni, dell'ANPI di Lainate -. La mano è sempre quella: vernice nera. Siamo sempre più indignati e amareggiati».

(Chiara Lazzati)