Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Smog, scattano le prime misure contro il PM10

PM10 troppo alto nell'aria: scattano le misure di primo livello per il contrasto all'inquinamento in alcune province lombarde. E tra queste troviamo anche quelle di Milano e Varese. In particolare i provvedimenti riguarderanno comuni con più di 30mila abitanti o che aderiranno su base volontaria. Da noi, quindi, saranno interessati Legnano, Busto Arsizio e Rho.

La decisione è stata presa dal Pirellone alla luce del superamento dei valori di PM10 per 4 giorni consecutivi e in relazione alle previsioni meteo di oggi e per i prossimi giorni, che segnalano una situazione favorevole all'accumulo degli inquinanti almeno fino a giovedì.

MISURE ANTI-SMOG ATTIVE. Le misure temporanee riguarderanno il settore del traffico, l'agricolo (divieto di spandimento liquami zootecnici, divieto assoluto di combustioni all’aperto, che siano falò, barbecue o fuochi d'artificio) e il riscaldamento (no a temperature superiori a 19 gradi nelle abitazioni e nei negozi e divieto di utilizzo di camini con classe emissiva fino a 2 stelle compresa). Per quanto riguarda i veicoli ci saranno limitazioni per i veicoli fino a Euro 3 e 4 diesel in ambito urbano, con obbligo dello spegnimento dei motori in sosta.

RILEVAZIONE QUOTIDIANA - Come previsto dalla delibera regionale, giovedì sarà il prossimo giorno di controllo, pur mantenendo la possibilità disattivare le misure preventivamente in caso di rientro nei limiti.