Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Rinvio a giudizio per lo scippatore in bicicletta

È stato riviato a giudizio lo scippatore in bicicletta arrestato a fine estate in via San Bernardino a Legnano. Il ladro-ciclista è accusato di sei colpi compiuti anche a Cerro Maggiore e Rescaldina. 

Il giorno dell'arresto il 35enne aveva cercato di rubare una collana a un'anziana davanti al Cimitero. Ad impedire la riuscita del colpo è stata la reazione della vittima, difesa da un uomo di origine africana. Quest'ultimo era riuscito a difendere la donna e a mettere in fuga il ladro.

Il furfante, infatti, aveva abbandonato la bicicletta per scappare a piedi verso via Alberto da Giussano. Proprio in quel momento un altro coraggioso automobilista, notando lo stato di agitazione, aveva deciso di chiamare il 112 e di inseguire il 35enne in fuga. Il malvivente, per far perdere le sue tracce, aveva svoltato in via San Bernardino per cambiare la maglietta che aveva addosso In quel momento è stato fermato dai carabinieri.

Adesso il 35enne dovrà tornare al Tribunale di Busto Arsizio per essere giudicato per gli scippi compiuti la scorsa estate tra Rescaldina, Cerro Maggiore e Legnano.

(Gea Somazzi)