Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Il dottor Paolo Viganò "inaugura" il Consolato del Bénin a Milano

Il medico legnanese Paolo Viganò, direttore delle Malattie Infettive ASST Ovest Milanese, ospite d'eccezione all'inaugurazione del Consolato del Bénin a Milano. Proprio così, sotto lo sguardo di Viganò, anche nella carica di presidente della onlus “Gruppo Solidarietà Africa” di Seregno, è iniziata l’attività negli uffici del Consolato di viale Regina Margherita.

Un invito importante che dimostra la stima e l'amicizia costruita in lunghi anni di frequentazioni. Il dottor Viganò ha infatti effettuato numerosi viaggi in Bénin, durante i quali ha messo a disposizione la sua vasta competenza clinica e organizzativa in progetti di cooperazione e sviluppo. 

«L’apertura del Consolato del Bénin a Milano è stata occasione per sottolineare l’impegno del personale sanitario dell’ASST Ovest Milanese nella zona sanitaria del Nord Bénin, che gravita sull’Hôpital St. Jean de Dieu di Tanguiéta – afferma Viganò -. L’ambasciatore del Bénin a Roma, sua Eccellenza dottoressa Evélyne Togbé-Olory, nel ringraziare le realtà italiane che cooperano con la sanità beninese, ha avuto particolari parole di stima per il Gruppo Solidarietà Africa, onlus che da oltre 30 anni ha sostenuto importanti progetti di sviluppo in ambito sanitario con riflessi positivi su tutto il Paese».

A tal proposito Viganò ha ricordato la recente missione neurochirurgica, guidata dal dottor Roberto Stefini dell’Ospedale di Legnano che è «solo l’ultimo dei qualificati interventi che hanno visto impegnati in Bénin infettivologi e chirurghi, internisti e ginecologi, tecnici di radiologia e fisioterapisti, senza dimenticare l’imponente lavoro di microbiologi e tecnici di laboratorio che continuano un impegno ventennale nella diagnostica di malattie parassitarie, batteriche e virali con particolare attenzione all’infezione da HIV».

Parole di apprezzamento e incoraggiamento sono arrivate anche dal console, professor Valentino del Grande, la cui concreta disponibilità nel sollecitare e creare ponti tra le realtà associative del territorio e le imprese beninesi di promozione sociale, economica e sanitaria del Paese africano, è consolidata e ben nota. Il dottor Viganò ha confermato alle autorità presenti la disponibilità del Gruppo Solidarietà Africa e dei qualificati professionisti dell’ASST Ovest Milanese a proseguire con reciproca soddisfazione l’impegno di cooperazione e promozione della dignità della persona.

(Gea Somazzi)