Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Saronnese a senso unico alternato all'incrocio tra via Locatelli e via Italia

Via Saronno diventa a senso unico alternato nel tratto dell’intersezione tra le vie Locatelli e Italia da venerdì 9 novembre a lunedì 12 novembre.

É quanto dispone l’ordinanza del comune di Castellanza che disciplina la circolazione stradale in dipendenza di lavori di attraversamento di un nuovo condotto fognario nella via Saronno all’altezza dell’intersezione con le vie Italia e Locatelli, con diritto di precedenza a seconda del senso di marcia interessato dai lavori.

Nella zona interessata dal cantiere – che salvo imprevisti dovrebbe concludersi lunedì 12 novembre – sarà imposto il limite massimo di velocità di 30 km/h e il divieto di sorpasso. Il traffico sarà disciplinato da due movieri o da impianto semaforico mobile.

L’intervento in via Locatelli/via Italia rientra in un programma di interventi sul sistema fognario di Castellanza nelle zone di via Brambilla/Adua, via Bettinelli, via Italia e appunto via Locatelli. Il primo intervento è stato il rifacimento della rete fognaria di via Brambilla e Via Adua, seguito da quello di via Bettinelli, il più importante per buona parte del rione di Castegnate, la cui seconda fase è consistita nel deviare nella rete fognaria di Legnano una parte delle acque meteoriche di un’area di 20 ettari della zona oltre via Italia. Per questo motivo occorre realizzare un nuovo tratto di fognatura in via Italia, con l’attraversamento della Saronnese ed il parziale rifacimento del tratto di fognatura di via Locatelli.

«L’amministrazione comunale di Castellanza - spiegano dal comune - si scusa per gli eventuali disagi alla circolazione ma è consapevole che l’importanza di questo intervento strategico per la città di Castellanza sarà compresa da tutti gli utenti. Inoltre proprio per ridurre al minimo l’impatto sul traffico settimanale, che coinvolge lavoratori e studenti, ha chiesto all’impresa appaltatrice di eseguire l’intervento nel fine settimana».