Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Busto Garolfo dà il benvenuto alla nuova pista di atletica

Terminati i lavori nei giorni scorsi, Busto Garolfo è pronto a dare il benvenuto alla sua nuova pista di atletica. Ad inaugurarla saranno prima di tutto i ragazzi della scuola secondaria di primo grado, che negli ultimi giorni dell'anno scolastico animeranno la nuova struttura sportiva con una competizione, ma anche l'amministrazione guidata da Susanna Biondi sta pensando di procedere all'organizzazione di una gara inaugurale per il nuovo impianto bustese.

Non un "restyling", ma un rifacimento totale, per la pista di atletica di Busto Garolfo: nei mesi scorsi, infatti, anche grazie al contributo di 115mila euro erogato dal Pirellone nell'ambito del bando per l'assegnazione di contributi regionali a fondo perduto destinati alla realizzazione di nuovi impianti sportivi sul territorio regionale o alla riqualificazione di impianti già esistenti, al centro sportivo comunale Roberto Battaglia è stata realizzata nell'anello circostante il campo da calcio in sintetico una pista a 6 corsie omologabile per gare Fidal (Federazione Italiana Di Atletica Leggera). L'impianto sportivo, inoltre, è stato dotato di illuminazione a LED.

La pista di atletica è un nuovo tassello nell'operazione di riqualificazione degli impianti sportivi di Busto Garolfo portata avanti grazie alle convenzioni con Accademia Bustese (e Bustese Calcio prima ancora) e Associazione Tennistica. 

«É un traguardo importante - commenta il sindaco di Busto Garolfo Susanna Biondi -, che completa un'area dove eravamo già intervenuti grazie alla convenzione con Accademia Bustese, realizzando insieme a loro il campo in erba sintetica. Intendiamo procedere all'omologazione della pista per poter dar vita a gare di carattere regionale per le categorie giovanili. In generale, comunque, la struttura sarà molto utilizzata e l'opera avrà un impatto importante sui giovani e su tutti coloro che vorranno utilizzarla. Particolare soddisfazione è data anche dal fatto che abbiamo realizzato la nuova pista ottenendo un cospicuo finanziamento da Regione Lombardia».

(Leda Mocchetti)