Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Differenziata, la tariffa puntuale entra a pieno regime

Era partito a giugno del 2016 in via sperimentale e aveva riguardato i Comuni di Canegrate, Magnago e San Giorgio su Legnano: oggi i tempi sono ormai maturi affinché la sperimentazione possa considerarsi conclusa e anche con ottimi risultati, se si tiene conto che in tutti e tre i Comuni la percentuale di raccolta differenziata è cresciuta sensibilmente. Com'era stato inizialmente annunciato, la Tariffa Puntuale è pronta, dunque, per entrare a pieno regime, esattamente come in tutti i Comuni italiani in cui è in vigore.

Niente paura, tuttavia: nulla, assolutamente nulla, cambierà per i cittadini, in particolare per quelli che, sin dall’inizio, si sono approcciati alla nuova modalità di conferimento con impegno e serietà, imparando a differenziare meglio per ridurre il più possibile la quantità di rifiuti indifferenziati da buttare nel sacco grigio dotato di Tag. Per chi, invece, fino ad ora ha, per così dire, dormito sugli allori, è giunto il momento di fare sul serio, perché già a partire da quest’anno la Tariffa Rifiuti sarà calcolata tenendo conto della cosiddetta "quota variabile" che è, appunto, quella direttamente legata ai conferimenti di rifiuto indifferenziato di ciascuna utenza (misurati attraverso il microchip che, presente su ciascuno dei sacchi grigi, permette di registrare i dati, interfacciandosi con l’antenna presente sui camion deputati alla raccolta).

Per annunciare alla cittadinanza la fine della fase di sperimentazione e l’effettiva entrata in vigore del nuovo sistema di tariffazione, AEMME Linea Ambiente in collaborazione con le amministrazioni dei tre Comuni interessati dall’iniziativa, promuove tre incontri pubblici, uno per ciascun comune. A San Giorgio su Legnano l’appuntamento sarà giovedì 15 febbraio alle 21 in sala consiglio (Piazza IV Novembre); a Canegrate l’appuntamento è fissato per lunedì 26 febbraio alle 21, sempre in sala consiglio (via Manzoni, 1); a Magnago i cittadini sono attesi martedì 27 febbraio alle 21 nella sala conferenze della Biblioteca comunale (via Lambruschini).