Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Lions Clubs International: settimana mondiale del service per la lotta al diabete

Al termine di una settimana dedicata dai Soci Lions di tutto il mondo alla sensibilizzazione sul grave problema del diabete che affligge persone, famiglie e comunità, domenica 19 novembre si sono svolte nel Distretto Lions 108 Ib1 numerose iniziative delle cinque Circoscrizioni su tale importante tema.

Si stima che attualmente circa 422 milioni di adulti nel mondo siano affetti dal diabete. I Club della Terza Circoscrizione che comprende quelli di Busto Arsizio, Castellanza, Gorla Valle Olona, Olgiate Olona, Saronno, Legnano, Parabiago, Rescaldina Sempione, San Giorgio su Legnano, San Vittore Olona hanno organizzato un evento nella centralissima piazza San Magno a Legnano per illustrare le cause e le conseguenze del diabete con la presenza di medici e personale volontario e con la distribuzione di materiale informativo anche in lingua straniera comprese le lingue orientali.

Utilizzando l'ambiente idoneo di un'ambulanza di Nord Soccorso sono stati svolti numerose misurazioni della glicemia con una notevole partecipazione della cittadinanza. n particolare con il coordinamento del Presidente della Terza Circoscrizione Lions Massimo Donato, la partecipazione dell'Immediato Past Governatore del Distretto Lions Carlo Massironi, dei Presidenti dei Lions Club Legnano Host, Carroccio, Castello Le Robinie, Rescaldina Sempione, San Giorgio su Legnano, Busto Arsizio Europa Cisalpino, Gorla Valle Olona e rappresentanti di altri Club i Lions hanno svolto un importante service che rientra tra quelli prioritari del Lions Clubs International. Molto gradita dalla cittadinanza è stata l'attenzione ad un tema che riguarda molto da vicino la salute di tantissime persone. La bellissima giornata e la scelta di un luogo centrale e molto frequentato della città di Legnano hanno valorizzato e dato visibilità all'iniziativa umanitaria.