Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Casetta dell'acqua "scassinata" in piazza del Mercato

E' avvenuto domenica scorsa, ma è stato scoperto solo oggi, venerdì 17 novembre, per... demerito di quei legnanesi che, pur passando accanto alla casetta dell'acqua, hanno girato la faccia dall'altra parte e non hanno pensato opportuno lanciare l'allerta.

E' soprattutto questo il dispiacere di Massimo Di Muzio della Maiba srl, società che gestisce la casetta dell'acqua, in piazza del Mercato, dopo che un suo collaboratore incaricato della manutenzione si è accorto soltanto venerdì della porta scassinata da qualche malvivente per impadronirsi del contante inserito nella cassa della struttura.

"Il tentativo - ci spiega Massimo reduce da una denuncia al Comando della Polizia Locale - è avvenuto domenica scorsa alle 7.28, come registrato da una telecamera. Purtroppo, nessuno ha avvisato dell'atto vandalico ed è la circostanza che più mi rattrista. Questa inesistente collaborazione degli utenti spiace anche nell'ottica di aver lasciato per diversi giorni la possibilità di avvicinarsi alle attrezzature contenute nella casetta, mentre non dovrebbero invece e comunque essere a diretto contatto con il pubblico".

Per la cronaca, i balordi di turno non hanno trovato nulla all'interno della struttura e se ne sono andati a mani vuote. Resta il danno alla porta e il dispiacere del gestore.

(Marco Tajè)