Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Pogliano, un'ordinanza spegne la musica al "Fellini Club House"

Un'ordinanza contingibile e urgente del sindaco spegne la musica della Discoteca Fellini Club House di Pogliano fino al 17 agosto.

Il provvedimento - a firma del primo cittadino Vincenzo Magistrelli -, nasce da una segnalazione scritta pervenuta al Comune, con la quale venivano lamentati «continui e rilevanti disturbi di natura acustica, presumibilmente causati dagli impianti sonori» della discoteca

Proprio per questo, il Comando di Polizia Locale del Comune di Pogliano Milanese si è rivolto all'A.R.P.A. per le necessarie verifiche tecnico-strumentali. Verifiche dalle quali è risultato che «le emissioni sonore prodotte dagli impianti della suddetta discoteca eccedono il limite differenziale per il periodo di riferimento notturno stabilito dall’art.4 del DPCM 14.11.1997 “Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore”»: in poche parole, le emissioni sonore superano i limiti di rumore consentiti, danno vita a quello che viene definito un fenomeno di inquinamento acustico, con implicazioni igienico-sanitarie con pregiudizio della salute pubblica.

Così l'amministrazione comunale ha deciso di intervenire, ordinando alla discoteca di adottare tutti gli accorgimenti necessari per limitare le emissioni rumorose, soprattutto con riguardo alle aree confinanti con le abitazioni. Entro il prossimo 15 ottobre, inoltre, il noto locale dovrà predisporre un piano di bonifica che riporti la rumorosità entro i limiti di legge. E come sanzione accessoria, come dicevamo in apertura, l'attività è stata sospesa dalla data di emissione dell'ordinanza fino al 17 agosto compreso