Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Fratus: "Niente Europa, fedele al mandato di sindaco"

Nessuna caccia a poltrone in Europa. Gianbattista Fratus, sindaco di Legnano, nega pubblicamente di candidarsi alle prossime elezioni europee. Lo fa in maniera decisa e convinta, come raramente visto in questi quasi due anni da primo cittadino legnanese, durante i festeggiamenti per la riconfermata reggenza della contrada Legnarello.

«Io sarò sempre il vostro supremo magistrato e il vostro sindaco - questa la sua affermazione sul palco dell'oratorio del Santo Redentore - . Questo è il mandato che mi è stato dato dai legnanesi e io intendo rispettarlo fino alla fine. Alcune voci di questi giorni sono infondate. Io vi dico che è il Palio di Legnano che deve andare in Europa, non il vostro sindaco. Siamo il Palio migliore ed è giusto che venga conosciuto in tutto il continente!».

Avvicinato a manifestazione conclusa, Fratus è apparso ancora più deciso e convinto: «Il rimpasto in Giunta ci sarà. Assumo io tutta questa responsabilità, sempre per il bene della città».

I tempi? Questa volta Fratus non va oltre un giorno... indeterminato

Gli esclusi? Secondo i beninformati, Franco Colombo e Laura Venturini. 

(Marco Tajè)