Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Francesco Wu tra i 50 migliori cinesi con i quali fare buoni affari

Il general manager di Air China, ma anche l'ad di Huawei Technologies. Il vice presidente di Ansaldo Energia e Ning Gaoning chairman of China National Chemical Corporation. Sono soltanto alcuni tra i 50 manager cinesi che Capital, rivista del Gruppo Class, considera quelli che più contano in Italia e con i quali è assicurato che si possono fare buoni affari.

Tra loro, sorpresa per alcuni ma non pe noi, il legnanese Francesco Wu che in città colleghiamo sempre "Al Borgo Antico" ristorante alla Ponzella, ma ormai proiettato a livello nazionale per essere il fondatore di Uniic, l'Unione Imprenditori Italia Cina, e per essere il primo cittadino di origine cinese a sedere nel Direttivo di Confcommercio Milano, con la carica di referente per le imprese straniere.

"E' la terza volta in cui vengo citato su riviste di questo spessore - il commento di Francesco -. Era già successo con Milano Finanza. Adesso questo nuovo riconoscimento da Capital mi conforta sul lavoro che sto volgendo perché i rapporti tra imprenditori di qualsiasi provenienza trovino occasioni di crescita per la nostra economia".

(Marco Tajè)