Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Bohemian Rhapsody: "Bello, ma senza coraggio"

Sono stato uno dei tanti che ha potuto vedere il film il giorno dell'uscita nelle sale. Ho provato vari sentimenti contrastanti verso questa pellicola. 

Mi ci sono voluti giorni per capire cosa ho visto, ma ora posso scrivere la mia personalissima opinione da fan della miglior rock band della storia.

Sono particolarmente deluso, perchè questo film ti fa cantare dall'inizio alla fine, ma poi non ti resta che una bella playlist.

Per uno che praticamente è cresciuto a pane e Queen, l'amaro in bocca rimane.

Una pellicola che poteva entrare nei migliori biopic della storia del cinema viene minimizzato a film con poca anima, a un blando racconto di quello che molto probabilmente è stato il miglior cantante di sempre e relativa leggendaria band. 

Ci voleva qualcosa di più, dalla produzione alla regia, passando dal trucco e tante altre cose. 
Forse, a causa dei troppo problemi, si sono fatte scelte non azzeccate. Peccato.
Nelle giuste mani questo film poteva andare agli Oscar e prendere molti premi. 
Quando uscirà il blu ray, me lo comprerò sicuramente, ma che peccato, un'opportunità buttata via per realizzare il film della vita.

Rami Malek (Mr. Robot) è una nota felice, in alcune inquadrature in contro luce sembra di avere l’unico e solo Freddie Mercury. Ma si sa, uno può essere bravo quanto si vuole, ma, se non è diretto bene, finisce per non eccellere, questo è il suo caso. 

La mia personale speranza è che in futuro un regista importante, con alle spalle una produzione temeraria, sappia affrontare a tutto tondo la vita di Freddie e i suoi Queen.

Andate a vederlo se amate la band amerete anche il film e le tracce. 

Tutte le canzone più famose sono inserite e in alcuni casi vi verrà mostrato come sono state realizzate.

(J.J. Bustamante)