Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se amate la storia, “L’impero romano” su Netflix

In questo periodo estivo sto cercando qualcosa per distrarmi dal caldo e, mia gran sorpresa, ho trovato nella serie Netflix “L’impero Romano” una gran bella esperienza televisiva.
Questa serie è un mix tra scene di taglio documentaristico, tante interviste a esperti della storia romana e la fiction con veri e propri attori che reincarnano le varie figure dell’epoca.
In questo momento, online trovate le prime stagioni, una sulla figura di Commodo e la seconda su Giulio Cesare. 
Nella prima stagione, si vede da subito l'ottima qualità del prodotto, ma è nella seconda che emerge tutto il potenziale, trascinata soprattutto da una storia più avvincente come quella del grande comandate romano.
Tecnicamente, siamo davanti a un prodotto di alta qualità artistica. La voce narrante è di quelle importanti, in lingua originale è di Sean Bean (Il signore degli anelli, Trono di spade) e ci racconta, passo per passo, tutto ciò che è accaduto a quel tempo con una semplicità disarmante.
A differenza di un film di 2 ore, nella serie vengono raccontanti i fatti con molta più calma e questo ci aiuta a capire meglio gli stili di vita e il mondo brutale che contraddistingueva l’uomo nei primi due secoli.
Molto interessante il fatto che le stagioni sono separate tra loro, quindi se siete più interessati alla storia di Giulio Cesare potete partire direttamente dalla seconda stagione invece che vedervi tutte le puntate della stagione precedente.
Spero in una terza stagione, con un gran bel personaggio del passato e con una gran bella storia da raccontare.
Se i libri non vi hanno conquistato, questa serie può farlo.
Studiare il passato così è tutt’altra storia.
Spettacolare

(J.J. Bustamante)