Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La US Legnanese sale in cattedra e sul podio

Quella appena conclusa è stata una settimana intensa pe l’U.S. Legnanese 1913, preludio di un giugno davvero caldo con il ritorno della tradizionale Pino Cozzi, gara riservata agli allievi del 1° e 2° anno e della Targa d’Oro Città di Legnano – 1° Memorial Mauro Mezzanzanica, dedicata alla categoria allievi

   Tornando alla settimana appena trascorsa, possiamo dire che la Sportiva è “salita in cattedra” cogliendo l’invito della professoressa Mischis del Liceo Galileo Galilei di Legnano. Luca Roveda e Roberto Taverna, rispettivamente presidente e vice , insieme a  Maurizio Bertoli, Direttore Sportivo dell’ U.S. Legnanese 1913 per la categoria esordienti, hanno tenuto una lezione presso il Parco Castello di Legnano agli studenti della 2° Scientifico Sportivo, dedicata alle tecniche di base del ciclismo, non dimenticando  uno sguardo alle norme di sicurezza.

Venerdì sera, le maglie rossonere hanno sfilato durante la Provaccia – Mermorial Favari, insieme alle associazioni sportive della Città di Legnano al Campo Mari. Sono stati i ragazzi delle categorie Esordienti (primo e secondo anno) e Allievi, accompagnati dai Ds Maurizio Bertoli e Fabio Giussani, a rappresentare la “Sportiva”

Entrando nel cuore delle competizioni, registriamo il 2° posto di Mattia Ferrario (esordienti 1° anno) alla 1° prova Challenge Provincia Svoltasi a Valdegno, su un percorso di 27,00 Km, con una media di 34,129 Km/ora. Coppa anche per gli esordienti 2° anno Tommaso Colombo che chiude al 5° posto, seguito dal compagno Riccardo Lombardi 7°. Per loro percorso di Km 31,50 e una media di  38,90 KM/ora.

Gli allievi, erano invece impegnati nel 32° trofeo Bruno Donati di San Giorgio Su Legnano, in un percorso di 68 Km e una media di 42,353, dove Fabio Giancristofaro ha aggiunto un ottimo 5° posto al medagliere di via Quadrio.

U.S. Legnanonews