Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Canegrate - OFG Giussano 58-50

Trascinate dai 300 spettatori del Knights Palace le Bulldog compiono un vero e proprio miracolo sportivo surclassando in un’”infuocata” Gara 3 dei Play-Out retrocessione l’OFG Giussano (58-50), conquistando di conseguenza la permanenza nella terza serie nazionale anche per la stagione 2019/2020.

Partenza contratta per entrambe le squadre ma sono le nero-arancio a “trovare” un paio di canestri consecutivi utili per allungare alla fine della prima frazione sul +6 (18-12 al 10°); un vantaggio però ben presto “rintuzzato” dalle caparbie brianzole già alla fine del secondo quarto (27-28 al 20°).

Nella ripresa l’equilibrio continua a “regnare sovrano” (45-40 al 30°) fino all’assalto finale delle Bulldog che, con un paio di “zampate” della capitana Ilaria Zinghini (15 punti, 5/7 ai liberi, 5/10 da due, 6 falli subiti, 6 rimbalzi in 40 minuti giocati per l’MVP del match) e il canestro “liberatorio” a 34 secondi dalla fine dell’ala Arianna Caniati (11 punti, 4 rimbalzi), portano all’obiettivo finale…poi c’è spazio solo per i festeggiamenti.

In questi ci sono i volti della play Gaia Cassani (11 punti, 5/7 da due), alla miglior prova stagionale, dell’esterna Carola Manzoni (3 punti in 15 minuti giocati), rientrata dall’infortunio occorsole due mesi fa proprio ad inizio Play-Out, della “stoica” Giulia Zorzi (5 punti, 5 falli subiti, ottima in “chiave”difensiva), all’ennesima partita giocata per tutti i quaranta minuti, dell’ala Loriana Valli (11 punti, 4/10 da due, 14 rimbalzi), dimostratasi nell’”arco” della stagione una delle più progredite nel ruolo di tutta la categoria, della guardia Carlotta Conegian (9.3 minuti giocati a partita nella serie per l’esterna prelevata nel mercato invernale), della lunga dell’annata 1998 Sansottera (2 punti, 1 rimbalzo, 1 stoppata data in 11 minuti giocati), delle tante giovani del vivaio che nel corso dell’anno hanno iniziato ad “assaggiare” il campo in prima squadra con la nota di merito per l’ala Agnese Tomio (ben 35 minuti giocati nelle tre gare di Play-Out) e per la sfortunata guardia dell’annata 2002 Alessia Viola (10.5 minuti di media nella sua prima stagione in Serie B), assente per infortunio nelle ultime due partite ma vera e propria sorpresa dell’annata del team nero-arancio, a cui si aggiungono quelli dello staff tecnico e dirigenziale con in “testa” il condottiere Fabrizio Molteni, “pietra angolare” del progetto partito tre stagioni fa e punto di riferimento della squadra nei momenti difficili.

Ora è tempo di festeggiare ma a breve la società dovrà prendere decisioni importanti su vari aspetti per consolidarsi a questo alto livello.

      IL TABELLINO DELLE BULLDOG

Gara 3: Basket Canegrate-OFG Giussano: 58-50

Bulldog: Manzoni 3, Cassani 11, Zorzi 5, Valli 11, Conegian ne, Zinghini 15, Sansottera 2, Caniati 11, Tomio, Mainini ne, Martinelli ne, M. Colombo ne. All.: Fabrizio Molteni; Vice All.: Luca Linari; Accomp.: Ettore Caniati e Maurizio Tomio.

LA SITUAZIONE ATTUALE NEI PLAY-OFF E NEI PLAY-OUT

PLAY-OFF PER LA SERIE A2: Semifinali: Fanfulla Lodi-San Giorgia Mantova: 74-63; 64-75; 51-88 (1-2); Milano Basket Stars-Basket Femminile Milano: 55-47; 77-67 (2-0); Finale Promozione: Milano Basket Stars-San Giorgio Mantova.

PLAY-OUT PER EVITARE LA SERIE C: Basket Canegrate-OFG Giussano: 70-60; 64-80; 58-50 (2-1); Don Colleoni Trescore Balneario-Opsa Bresso: 60-42; 55-45 (2-0): Retrocesse in Serie C l’OFG Giussano, l’Opsa Bresso e il San Gabriele Milano.