Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Axpo Legnano - Virtus Roma 83-88

Axpo Legnano - Virtus Roma 83-88 (22-20; 42-42; 56-66)

Legnano: Raffa 30 punti, Bortolani 16, Serpilli 12, C.Ferri 11, Bianchi 9, Corti 5, Berra 0, Biraghi 0, Bozzetto 0, Coraini 0 e Ballarin 0.

Virtus Roma: Sims 18 punti, Alibegovic 16, Landi 14, Santiangeli 9, Moore 8, Sandri 7, Baldasso 6, Prandin 5, Chessa 5, Luccarelli 0


     (gea somazzi) - Legnano ha fatto tremare la Virtus Roma che, dopo 4 anni, torna in serie A.  Axpo ha superato ogni più rosea aspettativa ed è rimasta in partita sino all'ultimo minuto. Alla fine del terzo quarto i biancorossi sembravano ormai senza benzina (56-66), invece, sono stati capaci di vender cara la pelle tenendo i romani con il fiato sospeso sino alla fine con l'incontenibile Raffa (30 punti), Bortolani (16 punti) e Serpilli (12 punti). Da segnalare l'ottima prestazione in difesa di Corti e le prove di capitan Ferri (11 punti) e Bianchi (9 punti). 

Adesso Legnano dovrà concentrarsi per raggiungere l'obiettivo salvezza: Gara 1 contro Cento sarà al PalaBorsani lunedì 29 aprile alle 20.30. Gara 2, invece, è fissata per le 18 di mercoledì 1 maggio.

 «Un risultato inaspettato - afferma il gm Maurizio Basilico a fine gara -. Thomas non ha giocato per un improvviso dolore. Quindi ci aspettavamo di imbarcare punti su punti, invece, siamo stati in partita alla grande. Onore a tutti biancorossi, questa è stata la migliore partita del campionato: una super partita. Da martedì si ricomincia a lavorare: ci aspetta una vera guerra. Per raggiungere l'obiettivo non dobbiamo sottovalutare Cento. Di certo dobbiamo scendere in campo con lo stesso spirito battagliero dimostrato oggi». 

Dello stesso parera il presidente Marco Tajana che ha annunciato il prossimo rientro in squadra di Laganà, Bozzetto e Thomas: «In settimana rientrano tutti e finalmente potremo fare un allenamento al completo. La salvezza dipenderà dall'intensità che metteremo in campo. Se giocheremo i playout con la stessa grinta di oggi avremo le carte in regola per restare in A2. Cento è una squadra tosta con un palazzetto difficile: sarà una guerra, dobbiamo metterci il cuore». 

Così coach Mazzetti: "Siamo stati molti bravi. Con tante assenze, abbiamo interpretato bene il gioco sia in difesa che in attacco, sapendo che avremmo sofferto molto per la maggior fisicità dei romani. Abbiamo mostrato una maturità tattica di ottimo auspicio. Sul piano della grinta mi sento di dire che la squadra ha fatto una partita di livello. Con il recupero degli infortunati abbiamo messo un pieno di benzina nel nostro motore". Nel video in copertina l'intervista integrale a Mazzetti

A fondo pagina la galleria fotografica di Luigi Frigo


PLAYOUT Gli accoppiamenti e le date del 1° turno playout (serie al meglio delle 5 gare, alternanza casa-fuori-casa):

14 Est Bakery Piacenza - 15 Ovest BPC Virtus Cassino
14 Ovest Axpo Legnano - 15 Est Baltur Cento  

Gara 1 lunedì 29 aprile alle 20.30 Palaborsani Castellanza
Gara 2 mercoledì 1 maggio alle 18 Palaborsani Castellanza
Gara 3 venerdì 3 maggio 

Gara 4 (eventuale) domenica 5 maggio
Gara 5 (eventuale) mercoledì 8 maggio

- Gara 1, gara 2 ed eventuale gara 5 si disputano in casa delle squadre con il fattore campo a favore.


Finale 83-88

canestro di capitan Ferri (83-88)

Tiri liberi di Bortolani (80-86)

Bomba di Serpilli a 58 secondi dalla fine (79-83)

39': 76-83; tiri liberi di Raffa. Legnano non molla la presa

38': 74-83; due punti di Raffa. Time out Roma

Bomba di Serpilli (72-83)

37': 69-83; dopo il Time out di Roma arrivano i due tiri liberi di Raffa

36': 67-81; Roma va avanti con Alibegovic. Tripla di Serpilli

Time out Legnano

34': 63-78; Roma in fuga con Moore e Landi

33': 63-74; fallo tecnico di Alibegovic, tiro libero per Raffa

Axpo non molla la presa: tripla di capitan Ferri (62-74)

32': 59-71; tripla di Bortolani 

31': 56-69; Landi piazza una bomba

Terzo quarto 56-66

29': 55-60 tiro dall'area di Alibegovic. Un tiro libero su due di capitan Ferri 

Bianchi va a canestro (54-57)

27': 52-57; canestro di Santiangeli coach Mazzetti chiama Time out

Tripla di Bortolani, Legnano torna vicina a Roma (52-53)

26': 49-53; schiacciata di Sims. Raffa raggiunge la lunetta e realizza un tiro su due

Bortolani subisce un brutto fallo commesso da Sandri e realizza un tiro libero su due (48-51)

25': 47-51; Roma va avanti con Sims

24': 45-47; bomba di Santiangeli

22': 45-44;  due tiri liberi di Landi, poi la bomba di Bortolani


Legnano, nonostante l'assenza di Thomas, Laganà e Bozzetto, sta vendendo cara la pelle. Axpo, in questi primi due quarti è rimasta in partita con l'eplosivo Raffa 19 punti e Bianchi 7. Da segnalare anche la giovanissima coppia Corti (5 punti) e Serpilli (3 punti). 

«Abbiamo effettuato un primo tempo super - afferma durante la pausa lunga il presidente Marco Tajana -. Non pensavo potessimo giocare in questo modo. Fino adesso è stata una prestazione gagliarda. Ed è proprio con questo spirito che dovremo affrontare i playout».


Secondo quarto 42-42

Un tiro libero su due di Raffa (42-42). Time out Legnano

19': 41-42; con Bianchi Axpo è a -1

18': 38-39; dopo la bomba di Baldasso ecco il tiro da due di Corti. Legnano resta vicina alla Virtus

15': 34-34; parità

Time out Roma

14': 30-31; canestro di Bianchi. A seguire la risposta di Santiangeli

13': 27-27; di nuovo parità

12': 24-25; tiri liberi di Raffa, Roma risponde con Landi

Primo quarto 22-20

Parità con la bomba di Raffa (20-20)

9': 17-20; Roma torna avanto con Moore 

7': 14-12; dopo un momento di parità (12-12), Legnano torna avanti con Raffa

6': 12-10; sorpasso biancorosso con la coppia Corti (due punti) e Serpilli (tre punti)

5': 7-10; quattro punti di Raffa che va per due volte a canestro

3': 2-8; Bianchi segna i primi punti per Legnano. Roma mantiene il vantaggio con Sandri e Sims

1': 0-4; punti di Landi e Sims

Quintetto base in campo per Legnano: Bortolani, Corti, C.Ferri, Bianchi e Raffa

Arbitri: Claudio Di Toro (Perugia), Daniele Yang Yao (Vigasio) e Fabio Ferretti (Nereto)

Inno nazionale Francese come segno di vicinanza per l'incendio che ha colpito Notre Dame. A seguire l'inno nazionale Italiano. 

Legnano scenderà in campo senza Laganà. Bozzetto e Thomas, invece, saranno a mezzo servizio


Per l'ultimo turno di campionato i Knights sfideranno in casa la Virtus Roma. Partita che per Legnano non conterà nulla ai fini della posizione per i prossimi playout, mentre sarà determinante per Roma che, in caso di vittoria, accederà direttamente in A1. 

(Gea Somazzi)