Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Fineco Bank: "A Cena con la Squadra"

Il basket non è solo un gioco, può diventare un lavoro gratificante e divertente. Ne è convinto il giornalista sportivo, nonchè ex giocatore del Legnano Basket, Alessandro Mamoli ospite  alla serata "A Cena con la Squadra", promossa da Fineco Bank. Ad animare l'evento tenutosi ieri sera, giovedì 21 febbraio, a Villa Jucker - The Mode Eventis and Catering dirigenti, staff, giocatori e numerosi sponsor del Legnano Knights.

A fare gli onori di casa il presidente Marco Tajana, con Stefano Amadei della Fineco Bank 

«A me piace definire la pallacanestro una società - ha spiegato Mamoli -. Una realtà che vive sempre: chi è legato alla pallacanestro ci resta, perché la passione è tanta e le occasioni per riproporsi ci sono». Secondo il giornalista, la visibilità per le società di A2, come Legnano, arriva solo nel momento in cui «rusciamo a raccontare le numerose storie che vivacizzano una società. Bisogna cercare di parlare di basket in maniera diversa, ma sempre con prodotti di buona qualità: ci vogliono idee e passione. E la grande famiglia Knights sa bene come fare». L'ex cestita, per promuovere il suo nuovo libro, ha mostrando due divertenti video che raccontano come vivono il basket alcune realtà americane.  

«Tre anni fa realizzavamo micro video di tre minuti che raccontavano come reagivano le persone in tribuna durante la partita - afferma Tajana a conclusione della serata -. Non ci siamo mai fermati: continuiamo a sperimentare e a cercare nuovi modi per coivolgere il pubblico. Ma in Italia pochi capiscono che lo sport è buisness e infatti siamo tutti in default. Ma nonostante tutto continuamo la nostra avventura con il massimo impegno».

Il presidente riferendosi alla trattativa in corso per acquistare Marco Laganà ha commentato: «In questo momento stiamo cercando di aggiungere l'ultima pedina al nostro mosaico per poter fare ancora uno sforzo così da finire al meglio la stagione».

(Gea Somazzi)