Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La LTC Sangiorgese Basket aspetta in casa il Basket Olimpo Alba

Match da non sottovalutare quello che vedrà in campo domenica sera al Pala Bertelli i draghi di coach Quilici contro Alba. I langaroli proprio come i blu arancio, sono reduci da due vittorie consecutive. La prima importante, ottenuta dopo un over time a Varese, la seconda molto convincente conquistata tra le mura amiche contro la Virtus Siena. Il roster di coach Jacomuzzi allestito in estate, è un gruppo molto giovane, composto da atleti di talento e prospettiva. Le maggior qualità che sanno mettere sul parquet sono il dinamismo e l'aggressività. Squadra imprevedibile che corre molto mettendo molta pressione agli avversari. 

Tra i più pericolosi ci saranno Giacomo Dell'Agnello (ala grande, classe 1994). Figlio d'arte, ha iniziato a giocare a pallacanestro nel settore giovanile della Libertas Livorno. Con la società labronica ha debuttato in C1. Nell’annata 2015/2016 arriva a giocare in Serie B con Martina Franca, che lascia per approdare a Cecina, dove conclude la stagione, sempre nel campionato cadetto.

Successivamente nel 2016/2017 torna alla Libertas Livorno e vince la C Gold toscana. Infine a inizio 2017/2018 è costretto a stare lontano dal campo e il 10 dicembre 2017 viene ufficializzato il suo arrivo ad Alba, con la quale conquista la salvezza in serie B. Dal suo arrivo colleziona in stagione regolare numeri importanti, con 15,2 punti di media, che diventano 16,5 nelle due gare dei playout. 
Altro giocatore temibilissimo è dai tanti punti nelle mani, sarà Diego Terenzi (play/guardia classe 1995) giocatore dal curriculum di assoluto livello. Nonostante la sua giovane età Terenzi è molto più che un prospetto. Nazionale under 16,18 e 20 dal 2011 al 2015. A diciotto anni ha calcato il glorioso parquet di Pesaro, con sette presenze in serie A. Nel 2014/2015 è passato a Recanati dove ha disputato tutto il campionato ed i play off di A2. Nella stessa serie ha giocato l 'anno successivo a Omegna 2015/2016, per poi affrontare il torneo 2016/2017 a Firenze in serie B. L' ultima stagione l ha disputata tra Bisceglie e Matera.

Tra le frecce a disposizione di Alba ci sarà anche l'ex drago Luca Antonietti (ala/grande classe 1994). Per Luca sentito in settimana, sarà un emozione tornare al Pala Bertelli dove ha lasciato un pezzo del suo cuore.  Luca si presenterà davanti ai suoi vecchi tifosi dopo aver disputato una stagione da protagonista con 11,4 punti di media realizzati e 4,5 rimbalzi conquistati in 23' giocati a partita. Oltre ai numeri, Luca garantisce sostanza ed imprevedibilità. Temibile dall'arco, preciso nel post - basso ed esplosivo sotto canestro é dotato di grandi qualità atletiche. Sarà un avversario molto difficile da marcare. 
Oltre a loro la truppa di Alba vanta altri giovani interessanti come Colli, Gioda, Pollone, Ialmini e Coltro. Si prospetta una partita interessante e difficile, tutta da giocare. 

Sentiamo che ne pensa il vice coach Davide Roncari: 
Dopo le due vittorie consecutive ottenute nelle prime due giornate che clima si vive in palestra?
Il morale è sempre alto. Questa è una delle caratteristiche più interessanti di questo gruppo. Ovviamente le due vittorie aiutano ancora di più, ma sappiamo che la strada è ancora molto lunga. Non siamo arrivati da nessuna parte, stiamo raccogliendo il frutto della fatica che facciamo in allenamento ogni settimana. 

Alba come noi presenta un roster rinnovato e molto giovane con ragazzi di prospettiva. Chi potrà rompere gli equilibri, anche se su tutti mi piacerebbe fare tre nomi: Dell'Agnello, Terenzi e Antonietti?
Alba come noi arriva da due vittorie consecutive. Rispetto all’anno scorso hanno cambiato parecchio, ringiovanendo maggiormente la squadra. Amano correre in campo aperto come noi, cercando vantaggi dall’1c1 per innescare tiratori sul perimetro. Sicuramente il lungo Dell’Agnello è uno dei loro terminali principali, ottimo in post basso. Da non sottovalutare la guardia tiratrice Terenzi che se entra in ritmo è capace di fare molto male e per ultimo ma non per importanza una nostra vecchia conoscenza, Antonietti che arriva da un ottima partita contro Siena e che conosciamo molto bene e ritroviamo con grande affetto. Ma non sono da sottovalutare anche altri componenti, giovani ma molto determinati. 

Quale dovrà essere l'approccio alla partita? 
Dovremo avere lo stesso atteggiamento che ci ha contraddistinto nelle prime due uscite, attenti dietro e faccia tosta. Fare molta attenzione a non farli entrare in ritmo, facendo attenzione alla fase di transizione difensiva per non lasciare vantaggi facili al loro attacco. Partire duri e concentrati sul piano partita sarà fondamentale.

Come sta Roveda? 
Edo sta meglio, si è leggermente infortunato alla caviglia a Pavia. Per precauzione lo abbiamo gestito a inizio settimana, ma è pronto per darci una mano in questa nuova battaglia che ci aspetta.

Appuntamento per tutti domenica ore 18:00 al Pala Bertelli. 

Ufficio stampa Sangiorgese Basket