Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Atletica Sangiorgese, buoni risultati nel weekend per i Draghetti

É ormai iniziato il periodo più ricco di gare, così su vari campi e su svariate discipline gli atleti della Atletica Sangiorgese si sono messi in gioco e hanno ottenuto buoni risultati anche nel primo fine settimana di maggio.

Sabato 4 a Garbagnate Milanese è stato il turno dei più piccoli della società: la categoria degli Esordienti ha partecipato alla manifestazione "Io gioco atletica", pensata proprio per aiutare i più piccoli a mettersi alla prova prendendo la gara come un gioco e un'occasione per divertirsi. Sara Bodini, Emma Casari e Greta Colombo, insieme a tanti piccoli atleti nati tra il 2013 e il 2010, si sono sfidate in quattro diverse gare: salto in lungo, lancio della pallina, corsa ad ostacoli e un percorso composto da saltelli, capriole e piccole prove di agilità che hanno dimostrato saper affrontare senza problemi.

Su doppia giornata, sia sabato che domenica, si sono poi svolti i CDS allievi e allieve e, alla ricerca dei risultati sufficienti per poter rientrare nelle graduatorie nazionali (14 risultati in 14 discipline diverse), Draghette e Draghetti sono scesi in pista anche in discipline non del tutto loro, mostrando il grande spirito di sacrificio per il bene della squadra.
Per le ragazze ottima prova di Elisa Margozzini nei 100hs, all’esordio su questa gara la giovane draghetta riesce a scendere sotto i 17" con il tempo di 16"74 per altro con -2,4 di vento contrario.  «Sono molto contenta di come ha lavorato questo inverno Elisa e i risultati lo stanno già dimostrando anche se siamo solo a inizio stagione - afferma l’allenatrice Lodovica Beghi -. Nelle ultime tre gare Elisa ha infatti confezionato un nuovo personale nei 400hs, nei 200m e questo ottimo tempo nei 100hs che conferma la sua poliedricità e buono stato di forma».
Sempre per le allieve poi è il turno di Anna Zampieri per il salto in alto (1.30m) e di Sara Venturelli nel getto del peso (7.99m), per entrambe discipline non proprio cucite addosso ma hanno mostrato di sapersela cavare alla grande portando ottimi risultati in vista della classifica di società. Chiudono poi le gare femminili Chiara Cimnaghi nel martello e nel disco, Marta Paleari con un nuovo personale sugli 800m (2'42"82) e la staffetta 4x100 corsa da Elisa Margozzini, Sara Venturelli, Anna Spina e Anna Zampieri.

Per la squadra maschile ottimo risultato per Riccardo Legnani nei 110hs con il tempo di 15"04 (vento contro -2.5). Nicolò Caccia corre i 400m con il tempo di 53"75 e gli 800m in 2'03": «lo vedo carico di  buoni propositi per tentare il minimo per gli Italiani fra 15 giorni a Saronno», afferma l'allenatore Giuseppe Zammito.
Nel mezzofondo scendono in pista nei 1500 e nei 3000 Matteo Castiglioni e Marco Zanzottera, il quale nei 3000m si classifica secondo riuscendo ad ottenere l'ottimo tempo di 8'59"71: seconda miglior prestazione ad oggi in Italia e minimo per i campionati italiani allievi di Agropoli.

«Il weekend del 18 e 19 sarà decisivo per coprire le gare rimanenti - conclude la società -, ma con questi primi risultati i propositi sono i migliori! Forza Draghetti».

Atletica Sangiorgese