Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Busto Garolfo sul tetto del mondo a Tampere con Klaudio Gjetja

Foto in copertina e video incorporato nel testo tratti dalla pagina Facebook della Federazione Italiana di Atletica Leggera.


Busto Garolfo sul tetto del mondo con Klaudio Gjetja. Il 19enne bustese è salito sul gradino più alto del podio insieme a Andrea Romani, Alessandro Sibilio e Edoardo Scotti nella finale della 4x400 dei mondiali Under20 di atletica leggera di Tampere. Della staffetta fa parte anche Lorenzo Benati, che ha corso ieri, sabato 14 luglio, in batteria.

Non solo l'oro per le quattro giovanissime promesse dell'altelica, ma anche il record italiano: con il tempo di 3:04.05, infatti, Gjetja e compagni hanno abbattutto il muro del precedente record nazionale e hanno fermato il cronometro sul primato mondiale stagionale.

Quello di oggi è il quinto oro di sempre dell'Italia ai Mondiali Under 20 in diciassette edizione, il primo per una staffetta. È anche la medaglia numero 20 nella storia azzurra alla rassegna iridata U20.

«Quella di oggi - commenta Massimo Sartorelli, che ha scoperto il talento di Klaudio, attualmente tesserato per la Pro Sesto Atletica, ai tempi della scuola secondaria di primo grado e da allora segue la sua preparazione - è un'emozione immensa, una soddisfazione che nasce dal lavoro di questi anni e che ripaga di tutti i sacrifici e la preparazione. Klaudio è un ragazzo che ho scoperto alla scuola secondaria di primo grado: già allora si intravedeva che era veramente talentuoso in atletica. Ha provato a giocare per un anno a calcio, ma poi è tornato dicendomi che l'atletica esercitava su di lui un fascino tutto particolare: da lì siamo partiti e in questi anni abbiamo costruito un bel percorso (Klaudio Gjetja a 16 anni ha vinto il titolo europeo Allievi ed ha partecipato agli Europei a Tbilisi arrivando in finale nei 400 mt. Agli Europei di Grosseto dello scorso anno ha inoltre vinto l'oro nella 4x400, ndr)».

Alla soddisfazione di Sartorelli fanno eco le congratulazioni dell'amministrazione comunale al giovane concittadino che ha trionfato ai mondiali di atletica leggera. «Questa vittoria - sottolineano da Palazzo Molteni - onora noi tutti bustesi e ci riempie di orgoglio per un risultato straordinario, conseguito con tenacia e duro lavoro da Klaudio e da chi ha sempre creduto in lui lavorando al suo fianco come il professor Massimo Sartorelli».

(Leda Mocchetti)