Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Atletica Sangiorgese, Alessia Tinelli ottava nel lancio del disco

Un altro grande risultato per i Draghetti ai Campionati Italiani Allievi che si sono svolti a Rieti nel weekend appena trascorso.

Alessia Tinelli, lanciatrice di punta della squadra bluarancio, ha condotto una gara magnifica nel lancio del disco, qualificandosi per la finale al quarto posto. Nella finale un lancio nullo l'ha penalizzata ma è comunque riuscita a salire sul podio in ottava posizione con la misura di 34,25. Un buon inizio per questa giovanissima atleta, classe 2001, che ha senz'altro spazi di miglioramento, tenacia e talento sufficienti per rifarsi alle prossime gare.

Altri Allievi Draghetti hanno fatto parte della rappresentativa bluarancio a questi Campionati Italiani di categoria, la cui partecipazione è senz'altro segno di impegno e di tensione al risultato, riuscendo ad entrare nella cerchia ristretta dei migliori atleti in Italia nelle varie discipline. È giusto quindi celebrare tutti, a prescindere dal risultato finale, proprio per ricompensare il grande lavoro che sta dietro ad ogni gara, soprattutto di livello nazionale.

Cominciamo quindi da Marlon Candelario, che al suo debutto nel Campionato ottiene il ventesimo posto nel lancio del giavellotto con il personale di 48,11, buona premessa per la crescita di questo promettente atleta bluarancio. Sempre nei lanci va segnalata la presenza e il ventinovesimo posto di Andrea Miramonti nel lancio del martello con la misura di 44,92.

Passando al mezzofondo, disciplina impegnativa e difficile, due sono i Draghetti che hanno preso parte al Campionato: Alessio Migliavacca, trentunesimo nei 2000 siepi con 6'54"70, e Martina Cimnaghi, al debutto nella categoria Allieve e giunta trentanovesima nei 3000 m.t. con 11'10"01.
Anche per la categoria Allievi quindi, i Draghetti si sono distinti per partecipazione e risultati e certamente proseguiranno ispirati dalla voglia di migliorare e dalla consapevolezza che il risultato conta ma è solo il momento in cui si raccoglie il frutto del proprio lavoro.

Donatella Musazzi