Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Imprenditori sudcoreani incontrano le imprese locali

Lunedì 1° dicembre 2014, una delegazione di imprenditori sudcoreani del settore Moda ha incontrato gli imprenditori locali. E’ stato grazie a un’iniziativa di Confartigianato Lombardia che alcuni imprenditori operanti nel settore tessile-abbigliamento-calzature della nostra zona, interessati ad aprirsi a nuovi mercati, sono entrati in contatto la delegazione sudcoreana, con la quale c’è stato un primo approccio e uno scambio di informazioni circa i rispettivi business.

Il tutto si è svolto al Centro Servizi Villa Corvini di Parabiago, dove italiani e coreani, rappresentati rispettivamente da Confartigianato Imprese Alto Milanese e da Cotra (ente di sviluppo economico-commerciale coreano), si sono conosciuti e hanno potuto gettare i semi, si spera, di una futura collaborazione. 

L’incontro in Villa Corvini è stato preceduto da una visita della delegazione coreana ad una prestigiosa firma del settore moda presente in Legnano, quindi ad un calzaturificio di San Vittore Olona, dove gli imprenditori giunti dall’Estremo Oriente hanno potuto tastare con mano una tipica realtà artigiana di casa nostra, assistendo alle varie fasi di produzione delle calzature Made in Italy. I coreani hanno mostrato grande interesse verso questa piccola e laboriosa realtà artigianale, alla cui titolare hanno posto numerose domande di approfondimento.

L’iniziativa, intrapresa da Confartigianato a favore delle imprese che intendono aprirsi all’export o consolidare la loro presenza sui mercati esteri, non resterà l’unica di questo genere. Sono già in programma, nell’agenda di Confartigianato, nuovi eventi e momenti simili a quello italo-coreano del 1° dicembre, che vanno ad anticipare le numerose iniziative che verranno intraprese nei prossimi mesi nel contesto di Expo Milano 2015.

(Valeria Arini)