Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Orizon Judo al XX raduno giovanile pre-agonisti

Domenica 27 gennaio, nella palestra della scuola elementare di Villa Cortese, si è svolto il raduno giovanile di judo per classi pre-agoniste organizzato da Orizon Judo di Busto Garolfo e Polisportiva  Villa Cortese.

Un'edizione questa stata particolarmente sentita perchè è giunta alla sua XX° edizione. Come sempre è stata alta l'affluenza sia per gli atleti partecipanti sia per il pubblico intervenuto ad assistere alla manifestazione. Alla gara hanno partecipato infatti circa 250 giovani judoka (alcuni molto piccoli) tutti motivati a rappresentare al meglio la propria società sportiva. Aurilio Enza, speaker ufficiale dell'evento, ha voluto sottolineare il senso della gara, che da sempre ha una forte valenza educativa, dove ogni atleta può esprimersi al meglio e secondo le proprie capacità, senza trascendere in esasperazioni di carattere agonistico.

Durante lo svolgimento della giornata ci sono stati tre momenti molto emozionanti: quando gli atleti hanno sfilato e si sono schierati di fronte al pubblico per poi mettersi sull'attenti cantando tutti insieme l'Inno di Mameli; un secondo momento è stato dedicato alla giornata della memoria e quindi atleti e pubblico presente hanno osservato un minuto di silenzio con sottofondo la musica struggente di Schindler's List di John Williams; Il terzo momento di condivisione è stato infine l'elogio al direttore tecnico di Orizon e Polisp Judo Villa Cortese, Maestro Gorla Massimo per il conseguimento del prestigioso grado di sesto dan di judo. Gorla Massimo ha voluto ricordare il fraterno amico scomparso Bignami Maurizio e ha donato l'elaborato della sua tesi a Margarone Angelo, allievo storico di Bignami Maurizio.

Sono stati ringraziati inoltre gli insegnanti Sina Mario, Cordella Daniela, Cavenaghi Lorena, Pinciroli Andrea, Gagliano Giorgio. Il sindaco di Villa Cortese, Barlocco Alessandro, ha voluto intervenire personalmente elogiando il lavoro svolto negli anni sul territorio.

Successivamente la gara è entrata nel vivo e i bambini sono diventati protagonisti, felici di salire sul podio a ritirare la propria coppa e i regali messi a disposizione dagli sponsor che da sempre sostengono Orizon e Polisportiva Villa Cortese.

Il motto del judo è "JITAKYOEI" che tradotto significa TUTTI INSIEME PER PROGREDIRE. Infatti grazie all'aiuto di tutti, atleti, ex-atleti e sostenitori, anche questa edizione si è conclusa con successo.

Accanto agli atleti anche gli amici della Protezione Civile di Villa Cortese, Leoni Angelo e De Mattei Roberto, i quali hanno dato un prezioso aiuto organizzativo.