Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Judo Club Castellanza: altro weekend di soddisfazioni

Ancora un fine settimana ricco di soddisfazioni per gli atleti del Judo Club Castellanza impegnati su più fronti.

A Catania per il Gran Prix nazionale cadetti e junior, a Bologna per il trofeo Giovagnotti per le cinture marroni e a Costa Volpino per il trofeo Camuno

Primo a scendere sul tatami catanese sabato Pessina Assen che con tre vittorie ai danni di Polmo Antonio ( Airon Furci 90 ), Anno Paolo ( ASD Ginnastica e Arti Marziali Torre del Greco ) e  Cavaleri Matteo ( Jigoro Kano Capiago ) ed una sconfitta in semi finale contro Camilleri Daniele ( Judo Club Leone ), poi vincitore della categoria , conquista una meritata medaglia di bronzo.
Nel pomeriggio di sabato scende sul tatami anche Sinelli Beatrice.
Prima esperienza in terra siciliana per la giovane atleta castellanzese che perde il suo match contro Fiore Carla ( asd Bushido Judo Trapani ) e non viene però ripescata. Tempo di crescere agonisticamente Beatrice ne ha ancora molto, confortante la voglia di confrontarsi in competizioni di questo livello.

Nella mattinata di domenica sempre a Catania tocca a Tedeschi Alessia che con due vittorie ai danni di Ferri Martina ( Judo Club Segrate) e Bnci Priscilla ( Judo Club Camerano ) vince la categoria al limite dei 52 kg femminili

Domenica mattina a Costa Volpino presenti per il trofeo Camuno Samuele e Francesco Buscema.
A causa di pochi atleti presenti nella categoria al limite dei 90 kg Samuele è costretto a combattere nel gruppo superiore i 100 kg. L’atleta ben si difende ma oggettivamente la differenza di peso fa la differenza.
Due begli incontri per il giovane Francesco che porta a casa ulteriore esperienza in vista della prossima qualificazione ai campionati esordienti.

Per finire domenica pomeriggio a Zola Predosa per il 18 Trofeo E. Giovagnotti nella gara destinata alle cinture marroni erano presenti Chiara e Martina Clerici nelle categorie al limite dei 57 kg e dei 63 kg.

Entrambe le atlete affrontano la gara con un “girone all’italiana”.

Quattro gli incontri per entrambe, Chiara li vince tutti e quattro mentre Martina ne vince tre su quattro e conquista i punti necessari per aggiudicarsi la cintura nera. Bravissima!

Judo Club Castellanza