Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Quando arriva lei...

  • LEGNANO
  • lunedì 31 ottobre 2016
  • 1499 Letture

Con questo servizio, apriamo una nuova rubrica dedicata alle "Voci della Piazza". Racconti elaborati dalla dr.ssa Mariavittoria Riccio, già curatrice dell'Angolo della poesia, che ringraziamo per la sempre cortese e puntuale collaborazione. Si tratta di memorie, curiosità, storie... appunto voci raccolte nell'agorà cittadina della piazza, sempre frequentata da tanti amici che qui hanno fissato il loro incontro quotidiano.


Quando lei arriva “ i giovanotti” si animano. Si  avvicina con passo agile e una caramella in mano.
E’ destinata a “lui”, il “baffo”, che , dopo averla scartata e mangiata le restituisce la carta…da buttare.
Le piace questo rituale quotidiano, la fa sentire utile e donna. 
Donna che alla sua veneranda età riesce ancora ad accudire un uomo,  uomo che si atteggia a maschio dominante.
E’ lì che “lei” si  gioca la partita sull’eterno binomio maschio/femmina : coccole e parolacce.
Ogni giorno le stesse battute, cercate e volute : “ Ma che scemo!” “Ti stai zita, donna!”
E giù a ridere mentre “ l’ora d’aria” volge al termine e la tristezza sopraggiunge…
“Sto bene qui, qui rido e non penso…” “Non voglio ritornare a casa in quella solitudine ..”
“ Se mi sento male , chi mi sente?” 
E la fronte si corruga…
“Si che  ti aspetto anche sotto la pioggia!” “Che fretta ho di tornare a casa?”
E il sorriso si riaccende mentre gli occhi s’illuminano di dolcezza.

Mariavittoria Riccio