Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Fondazione Ferrazzi e Cova: Città Metropolitana nel Cda

Questa mattina in Città Metropolitana si è riunita la commissione affari generali (di cui fa parte il consigliere metropolitano Raffaele Cucchi) per discutere la delibera di consiglio sulla ‘ricognizione periodica degli organismi partecipati di diritto privato ai sensi dell’art. 57, primo comma, dello Statuto della Città Metropolitana di Milano’. Una delibera che avrebbe dovuto contenere la decisione da parte del consiglio metropolitano di rinunciare alla nomina di un proprio rappresentante in seno al consiglio di amministrazione presso la Fondazione Ferrazzi e Cova di Villa Cortese, una realtà locale nata nel 1956, con la finalità di elevare la formare professionale in agricoltura, che ha dato vita alla scuola Mendel.

«In commissione ho sollevato le mie perplessità in merito all’intenzione di Città Metropolitana di non contribuire più alla realizzazione delle finalità della Fondazione – afferma Cucchi - Mi è sembrata un’eccessiva ‘lavata di mani’ nei confronti del territorio, dei ragazzi e della formazione in tema di agricoltura, un indirizzo formativo che oggi apre scenari e opportunità di lavoro più di altri settori. Se da una parte, infatti, la competenza di Città Metropolitana si limita alla gestione degli immobili degli istituti superiori, è anche vero che le sue competenze in tema di formazione professionale e di lavoro dovrebbero guardare oltre intercettando le esigenze del territorio e i cambiamenti del mondo del lavoro. Inoltre, ritengo che Città Metropolitana non ha motivo di rinunciare a questa sua mission che è a costo zero per l’Ente, anzi dovrebbe sentirsi onorata di rappresentare un’eccellenza territoriale come la Fondazione Ferrazzi e Cova che forma ragazzi da più di sessant’anni.”.

Durante la discussione in commissione, le osservazioni del consigliere metropolitano Raffaele Cucchi sono state accolte e il Vice Sindaco Arianna Censi ha disposto che questa parte della delibera fosse tolta. Città Metropolitana, quindi, continuerà a nominare quattro componenti del C.d.A. della Fondazione Ferrazzi e Cova di cui: tre cittadini di Villa Cortese indicati dalla Fondazione stessa e uno in propria rappresentanza.

Ringrazio il Vice Sindaco Arianna Censi per aver accolto la mia richiesta di mantenere la rappresentanza metropolitana all’interno della Fondazione Ferrazzi e Cova –conclude Raffaele Cucchi-e decidendo di dare continuità alle mie osservazioni che permettono a Città Metropolitana di occuparsi di formazione professionale nel rispetto della propria mission e competenza.”.