Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

District Festival: Mazzafame si muove a suon di ska

Si è aperto alla grande, con la musica di Vallanzaska, Black Beat Movement e Hierbamala, il District Festival, il primo festival di quartiere, organizzato nella location del Salice Club con la partecipazione dei giovani. 

Un migliaio di persone hanno ballato e saltato a ritmo di ska, seguendo le vibrazioni positive dei "Vallanza", gruppo che da 25 anni diverte un pubblico di giovani e giovanissimi con i loro pezzi ironici e scatenati: «Noi suoniamo per passione - ha detto dietro le quinte il chitarrista Lucio Contini, detto Lucius, fondatore del gruppo insieme al cantante Davide Romagnoni, detto Dava - e siamo contenti di farlo all'esordio di un bel festival, giovane, che vive della passione di ragazzi e associazioni di quartiere. Preferiamo esibirci qui, piuttosto che per una grande organizzazione. Siamo inoltre particolarmente affezionati a questa zona». 

L' evento, nato sull'onda del successo del concerto dei Punkreas del 2014, è stato portato avanti dall'assessore alla cultura Francesca Raimondi con la partecipazione di Ati Mazzafame: «Una bella serata, siamo soddisfatti - ha commentato Massimiliano Canavesi del Salice Club - ma il clou del festival sarà sabato sera (29 agosto)». Il secondo giorno sarà infatti dedicato agli amanti del rap. In apertura si terrà un contest freestyle per rapper emergenti, poi i live di Nitro, Ensi e Jack The Smoker promettono di far alzare le braccia al cielo a tutti i presenti. Dopo i live saranno i MadMonk gli addetti all’aftershow, pronti a deliziare anche i clubber più esigenti.

L’ultimo giorno del festival sarà infine dedicato ai gruppi emergenti.

Nel video l'intro di Spaghetti Ska 

(Valeria Arini)