Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

I CAPITANI HANNO DECISO: INVESTITURA CIVILE SPOSTATA A MAGGIO

Dare maggior visibilità e importanza alle 
cerimonie ufficiali del Palio. Con questo impegno, Comune, Collegio e Famiglia hanno deciso di interrompere la tradizione dell'investitura civile dei capitani nel giorno del Santo Patrono, S.Magno, il 5 novembre. Un nuovo incontro è avvenuto in questi giorni ed è stato raggiunto l'accordo.
Nessun problema per i capitani le cui cariche non sono state ancora ufficializzate dalle proprie contrade. Potranno indossare il mantello come impone il cerimoniale.

La cerimonia, in effetti, non aveva il giusto risalto, era scarsamente seguita dagli stessi contradaioli (quasi sesempre si è tenuta in giorni e orari lavorativi), si svolgeva in un luogo di grande prestigio ma poco adatto a simile manifestazione, la vecchia sala consiliare del Comune. 

L'investitura, quindi, come ha confermato il gran maestro Alberto Romanò, interpellato da LEGNANONEWS, si terrà tra aprile a maggio, a pochi giorni dal Palio, in una data ancora comunque da stabilire.
 

Tra i progetti, ricordiamo quello di far svolgere l'investitura nel giorno stesso della traslazione della Croce dalla contrada vincitrice il Palio dell’anno precedente alla Basilica, oppure in uno di quei momenti in cui il castello indossa il vestito della festa (a maggio) e riceve la visita di migliaia di persone (l’anno scorso, circa ventimila). Avremmo così una “location” di spessore, un pubblico degno di una manifestazione ufficiale, un entusiasmo maggiore da parte delle contrade.