Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Suspence e colpi di scena in "Non tutto si dimentica"

  • LEGNANO
  • sabato 29 ottobre 2016
  • 583 Letture

Non tutto si dimentica

di Wendy Walker

ed. Nord

€ 16,90


Tutti sanno cos’è successo a Jenny Kramer quella sera. Tutti sanno cosa è successo a Jenny durante una festa a casa di amici, sanno che è stata aggredita da un uomo, che poi è fuggito senza lasciare traccia. Dopotutto non capita spesso che una tranquilla cittadina di provincia sia teatro di un crimine e la notizia ha sconvolto l’intera comunità, che si è stretta intorno alla famiglia.

Tutti lo sanno, tranne Jenny. 

Perché lei - per decisione della madre - è stata sottoposta a una terapia farmacologica sperimentale, che le ha cancellato dalla memoria quella terribile esperienza:  “Grazie a Dio esiste una terapia. Tutto quello che hanno fatto alla mia bambina, lo abbiamo cancellato dalla sua mente. Dal punto di vista fisico si è ripresa perfettamente. Non si sentirà mai diversa dalle altre donne. Dal punto di vista emotivo…”

Le convinzioni della madre e le speranze dei medici vengono però presto disattese... In realtà, il corpo di Jenny non ha dimenticato e, a poco a poco, i demoni del passato iniziano a intaccare l’apparente serenità del presente, trascinando la ragazza sull’orlo del suicidio. E - in fondo - nemmeno i suoi genitori riescono a superare il trauma, ossessionati dall’idea che chi ha distrutto la vita della figlia sia ancora in libertà. Secondo il dottor Forrester, il terapeuta di Jenny, la ragazza non ha scelta: deve recuperare i ricordi di quella sera. Anche a costo di portare alla luce verità che gettano più di un’ombra sulla superficie perfetta di quella tranquilla cittadina di provincia…

Il thriller psicologico di Wendy Walker esplora il lato oscuro dei rapporti familiari, dando vita a una storia potente e originale che spinge il lettore a chiedersi fino a che punto si può arrivare per proteggere qualcuno, e cosa si è disposti a fare per dimenticare il  peggiore degli incubi. Perché si può tentare di cancellare un ricordo, ma è la colpa che non si può cancellare… 

E allora: siamo sicuri che valga la pena ricordare?

Elettrizzante.

Amanda Colombo - Galleria del Libro