Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



"Bello Figo", annullato il concerto

  • LEGNANO
  • mercoledì 11 gennaio 2017
  • 1578 Letture

Annulato il concerto di "Bello Figo" in città. L'ufficialità della notizia sui social, dove gli organizzatori hanno così comunicato l'annullamento: "Ciao a tutti. Il concerto di Bello Figo Swag è annullato. Al suo posto il grande Gianni Drudi, che non mancherà di farci divertire. Questo è che vogliamo, ovvero un po di divertimento, come avrebbe fatto lo youtuber ghanese. Ci sembra superfluo motivare la scelta e siamo mortificati per quanto successo. Quindi manterremo una linea silenziosa anche sui social. Ci sono già abbastanza "leoni da tastiera" qua fuori".

In relazione all'evento e alle discussioni che hanno vivacizzato proprio sul web la vigilia del concerto, riceviamo e pubblichiamo le seguenti considerazioni di un lettore.


Buonasera,
invio la seguente nella speranza di sensibilizzare più persone possibili riguardo le pagine Facebook dedicate alla mia cara città. Non sono un giornalista perciò qualcuno mi scuserà se in alcuni punti verrò a mancare di diplomazia o “paraculaggine”.
Da sempre sono stato affascinato dalla storia di Legnano: cavalieri, palio, vecchie fabbriche che hanno fatto la storia. Su Facebook vi è una pagina (Questa e’ legnano - quella vera) che inizialmente mi aveva incuriosito grazie alla sua immagine profilo e copertina: foto e disegni di una Legnano anni ’60-’70. Scrollando (scorrendo la pagina con la rotella del mouse) mi imbatto in articoli di attualità condivisi (fin qui niente male) e commentati (problema principale). 
Ritengo che una pagina che dal nome si incorona come “specchio di Legnano” abbia il dovere di essere semplicemente fonte di notizie riguardo la città, senza arrogarsi il diritto di commentarle pubblicamente e in modo al limite della decenza. La responsabilità di una pagina dal titolo “QUESTA È…” non è una cosa dalla quale si possa scappare. Il verbo essere ha una valenza importante, leggendo ciò io mi aspetto che quella fonte di informazioni rispecchi esattamente la mia città e non chi la pensa così piuttosto che cosà. Sono consapevole che ci sia una fetta della cittadinanza che la pensa come loro, ma per queste cose esistono i circoli di partito e altri posti tristi con il nome simile. Internet va saputo usare. 
Dato che è facile criticare senza proporre soluzioni eccone un paio che in poco tempo sono riuscito a pensare e mi ritengo in dovere di suggerire agli amministratori di tale obbrobrio di bit:

- cominciare a postare notizie senza schierarsi apertamente, magari cercando di creare un dialogo tra i vari pensieri contrapposti (e quindi la pagina sarebbe davvero lo specchio di Legnano)
- cambiare nome, nel caso si voglia continuare a postare tali indecenze (suggerimenti: “Legnano vista da un piccolo gruppo”, “Populismo a Legnano”, “Questa è una parte di Legnano”)
- trasformare la pagina in un interessante spazio riservato a foto storiche della nostra città 

Ci tengo anche a dire che questo mio pensiero è scaturito dalla questione “Bello Figo a Legnano”. Sottolineando che non avrei mai preso parte al concerto, vorrei che qualcuno degli amministratori mi spieghi cosa intenda lui per vera musica e se è consapevole che oltre ai commenti di gente indignata per le minacce a Bello Figo si possano anche cancellare commenti razzisti (allego solo due foto ma la pagina ne è piena).

Alessandro Alleva